How Do You Feel Today?

Mollo tutto & Parto Episode 1 – Gran Canaria

È finita.

Iniziando questo articolo avevo ancora tre giorni a disposizione su quell’isola fantastica in cui ho passato gli ultimi due mesi e mezzo. E invece il 23 giugno è stato il mio compleanno e poche ore dopo un aereo mi ha portata via dalla città di Las Palmas di Gran Canaria.

Mi sembrava di essere lì da sempre, mi sembrava di essere arrivata da pochi giorni, mi sembrava di non avere abbastanza tempo a disposizione e di dover scappare prima di subito.

Il bilancio? Senza alcun dubbio la miglior esperienza della mia vita.

 

E allora perché voglio scappare? Facile: sento che il meglio è passato, ho spremuto questa esperienza finché ho potuto, ho resistito a partenze di persone che conoscevo da poche settimane ma reputavo miei fratelli, ho visto alcuni tra i posti più belli che io abbia mai visto in vita mia, ho fatto festa ininterrottamente per un mese consecutivo e rallentato solo un pochino nel secondo mese, ho accumulato debiti di sonno e speso soldi senza mai rimpiangerlo, ho preso decisioni affrettate e ho detto sempre la verità, ho vissuto nottate degne dei migliori film e mi sono svegliata nei posti più disparati. In questi mesi ho fatto ogni singola cosa che ho pensato che avrei potuto fare.
È semplicemente giunto il momento di partire.

Sono arrivata trascinandomi mille rimpianti e paure ma tutto è stato chiuso fuori dal portone dell’Hi Tide. Sono diventata più socievole, più grata. Sincera in ogni caso, anche quando è stato scomodo. Ho imparato che comunicare sempre è il miglior modo di risolvere tutti i problemi. Ho imparato ad accettare i momenti bui, con la consapevolezza che passeranno e altri momenti bellissimi e luminosi arriveranno. Ad accettare le idee diverse dalle mie, accettando anche di cambiare la mia opinione. Ho imparato a capire le persone ed ho capito che alcune cose sono semplicemente inspiegabili. E accetto che il mio primo mese qui è stato perfetto ed irripetibile, e di conseguenza dopo è tutto stato in discesa. Le ultime settimane sono state caratterizzate dalla distruzione del mio dream team e la ricostruzione ha lasciato molte crepe. Andandomene so che altre crepe verranno a crearsi.

Ieri Las Palmas mi ha regalato una giornata spettacolare come forse non l’avevamo ancora avuta. La gioia per la festa che ci aspettava la sera – San Juan, con fuochi d’artificio e un gran via vai sulla spiaggia – si mischiava con la consapevolezza dell’ultimo giorno, l’ultimo sole, l’ultimo bagno. Emozione ed entusiasmo per la partenza (mia, di Yali, di Nina) e paura e dispiacere per il medesimo motivo.

Ho deciso di portare con me un souvenir dell’isola, uno di quelli importanti.

 

 

Ma come si può andare avanti così? Quelli che per due mesi sono stati i miei migliori amici, il mio rifugio nella tristezza, i miei compagni di casa, da oggi prendono un’altra strada, tutti insieme, e non so se avrò mai la fortuna di rivederli un’altra volta. Lo so, bisogna andare avanti, prepararsi a nuove avventure, nuove persone fantastiche, nuovi posti bellissimi…. Ma semplicemente in questo momento non mi sembra giusto. Ma ho lasciato a ciascuno un pezzo di cuore e mi sono goduta ogni singolo istante in loro compagnia. Il mondo è così piccolo rispetto a quel che crediamo….

 

Quando inizi a viaggiare trovi il tuo vero IO, così mi dirà un saggio uomo pochi giorni dopo la mia partenza. Alti e bassi, cambiamenti e stasi, persone che attraversano la mia strada e che toccano la mia anima per un secondo o per sempre: in mezzo a tutto questo solo io. E non mi dispiace quello che sto trovando dentro lo specchio.

 

 

3 thoughts on “Mollo tutto & Parto Episode 1 – Gran Canaria

  1. Ognuno trova queste verità in ciò che vuole o può, in base alla sua vita ed alla sua indole: viaggi, passioni espressive come la pittura, introspezione attraverso la lettura, percorso psicologico. Ognuno ha il suo modo, ma è rassicurante vedere che la crescita emotiva porta tutti noi alle stesse conclusioni. Un modo maturo e consapevole di vivere quella che in forme diverse è la stessa esperienza per tutti. In bocca al lupo e fatti sentire se passi da Milano prima o poi. F.

    1. Sono sicura che in altre due settimane sarebbe andata così però mi sono svegliata sul marciapiede al lato della discoteca che secondo me vale come cassonetto … Che dici? Risp
      PS mi hai bloccata su tutti i media? Risp sul mio

Rispondi